News

Online su Darwin

Nuove edizioni digitali online / 20 novembre

November 20, 2018

Online su Darwinbooks due nuovi titoli tratti dalle collane di ricerca del Mulino. Si tratta del volume di S. Bolgherini, M. Casula e M. Marotta sul tema del riordino territoriale operato dalle unioni e fusioni di comuni e sulla capacità degli enti locali di offrire servizi, e del volume di F. Palazzo e F. Viganò sulle trasformazioni che hanno coinvolto il sistema penale, in particolare sull'estensione degli ambiti in cui viene richiesta una tutela penale e sui rischi di una deriva giustizialista.

  • Silvia Bolgherini, Mattia Casula, Mariano Marotta, Il dilemma del riordino. Unioni e fusioni dei comuni italiani
    Le unioni e fusioni di comuni sono strumenti di riordino territoriale utilizzati in molti paesi, Italia compresa. Soprattutto in anni di crisi e di austerity, l’aumento delle dimensioni degli enti locali (e la diminuzione del loro numero) sembra aver evidenziato un’inconciliabilità: quella tra la capacità di tali enti di fornire efficacemente i servizi fondamentali ai cittadini, e i principi di democrazia locale e prossimità. Il volume tenta di spiegare come, per superare questo dilemma, sia opportuno considerare una serie di variabili e fattori che danno conto della complessità e della multidimensionalità del riordino territoriale. Policy-makers e amministratori nazionali e locali possono trarre conoscenze e spunti pratici dall’analisi proposta nel volume e dall’individuazione di alcune dimensioni analitiche e indicatori, utilizzabili sia come strumenti descrittivi e valutativi, sia come criteri guida al momento di affrontare decisioni di riordino che coinvolgono unioni e fusioni municipali.

  • Francesco Palazzo, Francesco Viganò, Diritto penale. Una conversazione
    Negli ultimi quarant’anni il diritto penale ha conosciuto profonde trasformazioni. Sempre più numerosi sono divenuti i beni protetti penalisticamente e sempre più estesi gli ambiti in cui viene richiesta una tutela penale. Si assiste a una spinta alla criminalizzazione che talvolta diventa deriva giustizialista: dai rischi legati all’ambiente alla criminalità economico-finanziaria, dalle condotte professionali (medici, ingegneri, esperti…) alle nuove forme virulente di criminalità organizzata o sistemica, ricco è lo spettro di aspettative nei confronti del sistema penale e della sua capacità d’intervento, anche a livello preventivo. Le acquisizioni delle neuroscienze poi hanno ricadute sull’idea stessa di responsabilità individuale e la pena, a gran voce reclamata dall’opinione pubblica, si rivela incerta quanto alla sua reale efficacia.

Per essere sempre aggiornati sul lavoro di sviluppatori e redattori, le nuove funzionalità e le novità sui libri in corso di pubblicazione, seguiteci anche su Twitter, @darwinbooks, e Facebook.

Keywords: