News

Online su Darwin

Nuove edizioni digitali online / 1 aprile

April 1, 2014

Sono online due nuovi titoli tratti dalle collane di ricerca del Mulino. Si tratta del volume curato da A. La Spina sui costi dell’illegalità nel sestiere della Maddalena a Genova, e del volume di A. Pennisi sulla biopolitica fondata sul linguaggio, la riproduzione e le migrazioni.

  • Antonio La Spina (a cura di), I costi dell'illegalità. Una ricerca sul sestiere della Maddalena a Genova
    Questo volume costituisce la terza tappa di un percorso di ricerca sui costi dell’illegalità, promosso dalla Fondazione Rocco Chinnici e iniziato nel 2008 con un’indagine sulla Sicilia. La ricerca si inserisce nel programma di interventi che vede la Compagnia di San Paolo, in accordo con il Comune di Genova, impegnata a favore dello sviluppo del sestiere della Maddalena attraverso la promozione e il sostegno di progetti in ambito sociale e culturale. Il lavoro si è sviluppato lungo due filoni. Anzitutto si è indagato il modo in cui gli abitanti e gli osservatori esterni si rappresentano oggi la Maddalena, concentrandosi sulla percezione della diffusione dell’illegalità e delle principali caratteristiche dei comportamenti illegali, come prostituzione e spaccio di stupefacenti. L’altro filone riguarda l’espansione delle organizzazioni criminali di stampo mafioso nel Nord Italia, che è stata discussa facendo anche riferimento alle tendenze dell’interpretazione giudiziale, della legislazione nazionale, delle politiche dell’Unione Europea. È stata anche analizzata la presenza di sodalizi mafiosi in Liguria, e in particolare nella città di Genova e nel sestiere della Maddalena. La ricerca evidenzia sia l’esistenza di innegabili problemi, sia la presenza di una cittadinanza critica e attenta, che insieme alle istituzioni saprà trovare il modo per voltare pagina.

  • Antonino Pennisi, L’errore di Platone. Biopolitica, linguaggio e diritti civili in tempo di crisi
    L’uomo è davvero un "animale politico" come lo definiva Aristotele? Esistono dei vincoli naturali nei modi di governare degli animali sociali? E se ciò fosse vero, che ruolo svolgono nella crisi che stiamo vivendo? A partire da una critica dell’ingegneria politica di Platone, il libro delinea una biopolitica alternativa fondata sui regolatori naturalistici dell’evoluzione: il linguaggio, la riproduzione e le migrazioni. L’autore mostra come qualsiasi organizzazione politica degli animali sociali non dipenda dalla trasmissione ereditaria dei "buoni geni", ma dall’insieme delle relazioni speciali che si instaurano per massimizzare la cooperazione sociale e l’intelligenza ecologica.

Per essere sempre aggiornati sul lavoro di sviluppatori e redattori, le nuove funzionalità e le novità sui libri in corso di pubblicazione, seguiteci anche su Twitter, @darwinbooks, e Facebook, https://www.facebook.com/darwinbooks

Keywords: