News

Online su Darwin

Nuove edizioni digitali online / 25 marzo

March 25, 2014

​Sono online due nuovi titoli. Si tratta dell'Annuario di Observa Science in Society curato da M. Bucchi e B. Saracino, e del volume sulla costituzione vista da Jeremy Bentham di P. Rudan.

  • Massimiano Bucchi, Barbara Saracino (a cura di), Annuario Scienza Tecnologia e Società 2014. Edizione speciale. Dieci anni di scienza nella società
    Quali sono i paesi con i docenti universitari più giovani e quelli con i ricercatori più bravi a ottenere finanziamenti europei? Quali aziende investono di più in ricerca? Dove si trovano gli studenti più bravi in matematica e scienze? Davvero la società italiana ha scarso interesse per la scienza? E come sono cambiati gli atteggiamenti del pubblico e il modo in cui i mezzi di informazione parlano di scienza e tecnologia? Da dieci anni, ormai, l’Annuario Scienza Tecnologia e Società di Observa Science in Society propone, in forma sintetica e accessibile, una raccolta ragionata di informazioni e dati provenienti dalle più accreditate fonti nazionali e internazionali, utili per comprendere lo stato e le trasformazioni della ricerca nella nostra società: risorse umane e investimenti destinati alla ricerca e all’innovazione brevetti e utilizzo di nuove tecnologie, orientamenti pubblici verso la scienza. Questa decima edizione speciale si caratterizza per la particolare ricchezza di contenuti, offrendo al lettore un’ampia panoramica sulla situazione attuale e sui cambiamenti degli ultimi anni. Il primo capitolo traccia una sintesi delle principali tendenze nel rapporto tra scienza, tecnologia e opinione pubblica rilevate dall’Osservatorio Scienza Tecnologia e Società in questi dieci anni. Il secondo capitolo utilizza i dati dello Science in the Media Monitor per passare in rassegna dieci questioni tecnoscientifiche di particolare salienza nei mezzi di informazione, mentre nel terzo capitolo si ripercorrono alcune questioni e vicende scientifico-tecnologiche che hanno segnato il coinvolgimento dei cittadini. Alle icone che nella fiction dell’ultimo decennio hanno configurato l’immagine pubblica dello scienziato è dedicato il capitolo quarto. Infine, "Scienza, tecnologia e società: dieci parole chiave" offre al lettore una sorta di piccolo "dizionario scienza e società" che registra lo sviluppo delle discussioni e delle politiche su questi temi a livello internazionale.

  • Paola Rudan, L'inventore della costituzione. Jeremy Bentham e il governo della società
    Fra i primi a dare rilevanza fondamentale al concetto politico di costituzione in senso moderno, Jeremy Bentham riconosce nella società un ordine dotato sì di norme e regole proprie, ma anche esposto al costante rischio del disordine e della rivoluzione. Nella sua visione, la costituzione non si riduce a un documento formale, ma è l’insieme di pratiche sociali, politiche e amministrative che garantiscono il governo della società. Considerato tra i massimi esponenti ora del liberalismo ora della concezione disciplinare del potere, anticipatore ora del welfare ora dei regimi totalitari del ’900, l’"inventore della costituzione" è in realtà il primo grande teorico della democrazia come progetto di organizzazione manageriale dei movimenti della società e degli individui che ne sono protagonisti.

Per essere sempre aggiornati sul lavoro di sviluppatori e redattori, le nuove funzionalità e le novità sui libri in corso di pubblicazione, seguiteci anche su Twitter, @darwinbooks, e Facebook, https://www.facebook.com/darwinbooks

Keywords: