Vai al contenuto

Poesia italiana postrema
Dal 1970 a oggi

Editore: Carocci

Pubblicazione online: 2021
Isbn edizione digitale: 978-88-29-00800-1
DOI: 10.978.8829/008001

Pubblicazione a stampa: 2018
Isbn edizione a stampa: 978-88-43-09056-3
Collana: Lingue e letterature Carocci
Pagine: 224

  • Trova nel catalogo di Worldcat
Con un’attenzione rivolta innanzitutto al binomio lingua e stile, i capitoli di questo libro disegnano una mappa storico-critica della poesia italiana degli ultimi decenni, tra maestri di ieri (Montale, Sereni, Luzi, i novissimi, Zanzotto) e una generazione di giovani esordienti negli anni Settanta del Novecento e via via in quelli successivi: da Cucchi a Viviani, ai poeti del Pubblico della poesia fino a Magrelli, Valduga, Frasca, Pusterla, Anedda, Dal Bianco. Seguono tre approfondimenti su Ferruccio Benzoni, Milo De Angelis e Umberto Fiori. Un excursus sul nonsense nella poesia del secondo Novecento e un saggio sulla scrittura critica di Giovanni Raboni concludono il volume.
Volume pubblicato con il contributo del Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari dell’Università degli Studi di Padova

insegna Storia della lingua italiana e Stilistica e metrica italiana all’Università di Padova. Tra le sue pubblicazioni: Teoria e prassi della “gravitas” nel Cinquecento (Cesati, 2001), La poesia moderna (con A. Soldani, il Mulino, 2012) e, per Carocci editore, Petrarca e petrarchismo. Capitoli di lingua, stile e metrica (2009), Modernità italiana. Cultura, lingua e letteratura dagli anni settanta a oggi (con E. Zinato, 2011), Poesia contemporanea dal 1980 a oggi. Storia linguistica italiana (4a rist. 2014).