Le vie dei libri
Letture, lingua e pubblico nell'Italia moderna

Leggi il libro Indice del Volume
Editore: Il Mulino

Pubblicazione online: 2021
Isbn edizione digitale: 9788815366771
DOI: 10.978.8815/366771

Pubblicazione a stampa: 2021
Isbn edizione a stampa: 9788815292148
Collana: Saggi
Pagine: 296

  • Trova nel catalogo di Worldcat
Questo libro studia le radici di un problema che ha segnato la storia dell’Italia, e ne ha fatto un paese di pochi lettori, ove anche gli studenti hanno scarsa dimestichezza con le parole dei libri e faticano a orientarsi fra lessico e sintassi. Al centro vi sono i lettori e le letture popolari in età moderna, in particolare le letture di svago, affrontate intrecciando prospettive diverse − dall’alfabetizzazione alla lingua, dai libri ai processi educativi −, e analizzate per cogliere fenomeni di lungo periodo: l’analfabetismo come piaga endemica dell’Italia dei secoli passati; il divario fra colti e semicolti scavato da una lingua scritta "bella e impossibile"; e il disagio e l’incertezza che per molto tempo nel nostro paese hanno caratterizzato le pratiche di lettura.

ha insegnato Storia moderna nell’Università di Torino. Per il Mulino ha già pubblicato "L’alfabeto conquistato" (1999) e "Le carte piene di sogni" (2006).