Rapporto 2020

Un rapporto di fiducia. Le relazioni tra pubblico e privato dalla diffidenza alla collaborazione
Il Rapporto 2020 di italiadecide pone il tema della fiducia reciproca tra cittadini e pubbliche istituzioni come fondamento del buon funzionamento del paese. Una scelta dettata dalla convinzione che all'Italia occorrano oggi decisioni pubbliche che derivino da una cooperazione e condivisione il più possibile ampia tra pubblico e privato. Politiche e comportamenti di mutual endorsement, di reciproco riconoscimento e affidabilità tra le parti appaiono la condizione per assicurare nuove forme di efficienza delle amministrazioni pubbliche e degli operatori economici necessarie per affrontare i grandi cambiamenti in atto. La fiducia produce dialogo, ascolto, reciproco riconoscimento e collaborazione tra società e istituzioni. In assenza di fiducia non si può condividere una visione di lungo termine, né sperare in qualsiasi forma di coerenza tra le scelte pubbliche e quelle private.

˗ associazione per la qualità delle politiche pubbliche ˗ nasce con l’intento di promuovere una analisi condivisa e realistica dei problemi di fondo del nostro paese per guardare al futuro attraverso strategie di medio e lungo periodo. Ne sono stati promotori Carlo Azeglio Ciampi, Giuliano Amato, Vincenzo Cerulli Irelli, Paolo De Ioanna, Gianni Letta, Massimo Luciani, Domenico Marchetta, Pier Carlo Padoan, Angelo Maria Petroni, Giulio Tremonti, Luciano Violante, Nicolò Zanon.

Pubblicazione online: 2020
Isbn edizione digitale: 978-88-15-35684-0
DOI: 10.978.8815/356840


Pubblicazione a stampa: 2020
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-28630-7
Collana: Quaderni di Italiadecide
Pagine: 332