Germania e Italia

Sguardi incrociati sulla storiografia
Le storiografie di Germania e Italia da tempo interagiscono e si influenzano a vicenda. Tuttavia, non esistono studi che hanno affrontato il tema dei rapporti, degli intrecci e delle differenze tra le due tradizioni attraverso uno sguardo incrociato. I contributi qui pubblicati spaziano dalla storia moderna alla storia contemporanea, dalla storia politica alla storia della comunicazione, dalla storia economica alla storia giuridica, dalla storia di genere alla storia religiosa. I saggi offrono un quadro d’insieme rappresentativo delle più recenti tendenze storiografiche internazionali e al tempo stesso un osservatorio transnazionale utile per riflettere sul tema della persistenza ovvero del superamento dei paradigmi nazionali.
Il presente volume è pubblicato con il contributo della Provincia autonoma di Trento

è professore ordinario di Storia dell’Europa contemporanea presso l’Università di Francoforte sul Meno e dal 2017 è direttore dell’Istituto Storico Italo-Germanico della Fondazione Bruno Kessler. I suoi principali ambiti di ricerca sono la storia dell’Europa nel XIX e XX secolo, la storia della storiografia e la storia della cultura della memoria.

è ricercatore di Storia contemporanea presso l’Università di Trento, dove insegna Storia europea e internazionale. I suoi ambiti di ricerca sono la storia politica e culturale dell’Europa nel XX secolo, la storia della Guerra fredda e dell’integrazione europea. Nel 2019 ha ricevuto dal Servizio Tedesco per lo Scambio Accademico (DAAD) il premio Ladislao Mittner nell’ambito delle Scienze politiche.

Pubblicazione online: 2019
Isbn edizione digitale: 978-88-15-35630-7
DOI: 10.978.8815/356307


Pubblicazione a stampa: 2019
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-28439-6
Collana: Annali dell'Istituto storico italo-germanico in Trento
Pagine: 504