Ermeneutica, estetica, ontologia
A partire da Maurizio Ferraris

Leggi il libro Indice del Volume
Editore: Il Mulino

Pubblicazione online: 2016
Isbn edizione digitale: 9788815326553
DOI: 10.978.8815/326553

Pubblicazione a stampa: 2016
Isbn edizione a stampa: 9788815260642
Collana: Studi e Ricerche
Pagine: 272

  • Trova nel catalogo di Worldcat
Il volume vuole essere una occasione di riflessione sulle principali aree di ricerca di Maurizio Ferraris, legate a temi classici dell’ermeneutica, dell’estetica e dell’ontologia. Si tratta di argomenti centrali nel dibattito filosofico contemporaneo, sui quali il filosofo torinese ha offerto una messe di contributi innovativi. Il libro è rivolto non solo agli studiosi di filosofia, ma a chiunque intenda confrontarsi criticamente con il pensiero del nostro tempo.
Scritti di: T. Andina, M. Andronico, A. Arbo, C. Barbero, G. Borradori, R. Casati, P. D’Angelo, M. De Caro, P. Engel, P. Kobau, M. Gabriel, P. Legrenzi, D. Marconi, M. Mori, K. Mulligan, L. Perissinotto, S. Poggi, M. Santambrogio, B. Smith e A. Voltolini.

insegna Filosofia teoretica all’Università di Torino. Tra i suoi libri ricordiamo, con Carocci, "Arthur Danto: filosofo pop" (2010), "Filosofia dell’arte. Da Hegel a Danto" (2012), "Filosofia contemporanea. Uno sguardo globale" (a cura di, 2013) e "Ontologia sociale. Transgenerazionalità, potere, giustizia" (in uscita, 2016).

insegna Filosofia del linguaggio all’Università di Torino. Tra i suoi libri ricordiamo "Chi ha paura di Mr. Hyde?" (Il melangolo, 2010), "La biblioteca delle emozioni" (Ponte alle Grazie, 2012) e "Filosofia della letteratura" (Carocci, 2013).