Psicologia delle rappresentazioni sociali

Teoria e applicazioni
Questo volume, a cui hanno collaborato importanti studiosi italiani ed europei di psicologia sociale, intende mettere in risalto l’ampliamento di prospettiva che la teoria delle rappresentazioni sociali può offrire nell’indagine su diversi temi centrali della disciplina. Viene così mostrato il potere euristico della teoria e la sua efficacia in relazione ad argomenti classici quali: identità sociale, socializzazione nell’infanzia, condivisione delle emozioni negli eventi collettivi, memoria sociale e collettiva, influenza sociale, pregiudizio etnico e razzismo, malattia mentale.

è professore emerito di Psicologia sociale nell’Università di Bologna. Tra le sue numerose pubblicazioni con il Mulino: "Psicologia dell’adolescenza" (a cura di, III ed. 2011) e "Psicologia sociale" (con N. Cavazza e M. Rubini, II ed. 2012).

insegna Psicologia sociale nell’Università di Bologna. Con il Mulino ha pubblicato tra l’altro: "La realtà delle piccole cose" (2008) e "Paradigmi delle rappresentazioni sociali" (curato con A. Palmonari, 2009).

Pubblicazione online: 2015
Isbn edizione digitale: 978-88-15-32018-6
DOI: 10.978.8815/320186


Pubblicazione a stampa: 2014
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-24665-3
Collana: Studi e Ricerche
Pagine: 304