I Presidenti di Assemblea parlamentare

Riflessioni su un ruolo in trasformazione

indice

Nicola Lupo
Eduardo Gianfrancesco
Claudio De Cesare
PARTE PRIMA: L’ORGANIZZAZIONE DELLE CAMERE
Vincenzo Casamassima
3.1. Gli approdi raggiunti dai regolamenti parlamentari al termine della c.d. «prima Repubblica» (cenni) - 3.2. Le riforme regolamentari della seconda metà degli anni Novanta e la loro attuazione nella prassi: la (perdurante) centralità della programmazione dei lavori e del contingentamento dei tempi - 3.3. Uno sguardo al di là delle procedure organizzatorie
Francesca Biondi
3.1. Presidenti di Assemblea e regolamenti/statuti dei gruppi - 3.2. Il ruolo del Consiglio di presidenza della Camera e dell’Ufficio di presidenza del Senato rispetto alle risorse assegnate ai gruppi
Cristina Fasone
2.1. Le figure dei Presidenti di Assemblea e dei Presidenti di Commissione nella Costituzione - 2.2. L’elezione dei Presidenti di Assemblea e dei Presidenti di Commissione - 2.3. È ipotizzabile la sfiducia nei confronti dei Presidenti di Assemblea e dei Presidenti di Commissione? - 2.4. La fungibilità della figura dei Presidenti di Assemblea e dei Presidenti di Commissione
3.1. Il Presidente di Commissione «coordinatore» - 3.2. Il Presidente di Commissione «giudice»
Luca Gori
3.1. Modalità di elezione, attribuzioni e partecipazione alle attività presidenziali - 3.2. Sostituzioni «sede plena»: assenza momentanea e impedimento temporaneo - 3.3. La c.d. «sede vacante»
Giovanni Piccirilli
4.1. Nell’interpretazione del dettato regolamentare sul procedimento di elezione del Presidente di Assemblea - 4.2. Nella conduzione dei lavori e nel mantenimento dell’ordine delle sedute - 4.3. Nei confronti del pubblico presente nelle tribune (e dei dipendenti delle amministrazioni parlamentari)
PARTE SECONDA: I RAPPORTI CON GLI ALTRI ORGANI COSTITUZIONALI
Chiara Bergonzini
3.1. Lo «specialissimo» potere presidenziale di stralcio a tutela del contenuto proprio della legge sostanziale - 3.2. L’ammissibilità degli emendamenti tra Presidenze di Assemblea e Presidenze delle Commissioni bilancio
4.1. La crescita delle proposte emendative e la tecnica della presentazione «a getto continuo» - 4.2. Un esempio al Senato: la c.d. «Procedura Pera» - 4.3. Un esempio alla Camera: la prassi dei «confini» del maxiemendamento e il divieto di diffusione dei testi prima del vaglio di ammissibilità presidenziale
Federico Furlan
Francesca Rosa
PARTE TERZA: LE RELAZIONI INTERNAZIONALI
Maria Dicosola
2.1. La cooperazione parlamentare bilaterale apicale con la Spagna e il Portogallo - 2.2. La cooperazione parlamentare bilaterale apicale con la Francia, la Germania e il Regno Unito - 2.3. La cooperazione parlamentare bilaterale apicale con la Romania, la Croazia e la Turchia
3.1. La Conferenza dei Presidenti dei Parlamenti del Consiglio d’Europa - 3.2. Il rafforzamento e la promozione della democrazia parlamentare - 3.3. La tutela dei diritti - 3.4. La Conferenza dei Presidenti dell’Unione europea - 3.5. Le funzioni «tecniche» della Conferenza dei Presidenti dell’Unione europea secondo le Linee guida - 3.6. L’ampliamento delle funzioni «politiche» della Conferenza dei Presidenti dell’Unione europea
Fabio Longo
PARTE QUARTA: I PRESIDENTI DELLE ASSEMBLEE REGIONALI
Renato Ibrido
Giovanna Perniciaro
3.1. Le regole di composizione dei gruppi - 3.2. Il «ruolo» del Presidente di Assemblea (per il tramite dell’Ufficio di presidenza)
Guido Rivosecchi