News

Online su Darwin

Nuove edizioni digitali online / 10 novembre

November 10, 2015

Sono online due nuovi titoli tratti dalle collane di ricerca del Mulino. Si tratta del volume di F. Fauri sulla storia dell'emigrazione italiana dal punto di vista economico, e del volume curato da P. L. Sacco, G. Ferilli e G. Tavano Blessi sui sistemi locali come promotori di cultura e progresso.

  • Francesca Fauri, Storia economica delle migrazioni italiane
    Fra la metà dell’Ottocento e la Grande Guerra, più di quaranta milioni di persone (un terzo della forza lavoro) emigrarono dall’Europa verso il nuovo mondo, in maniera temporanea o definitiva. Per l’Italia come per gli altri paesi, la precarietà dell’esistenza tra le fasce più misere della popolazione, l’attrattiva salariale dei paesi di destinazione e la forte crescita demografica furono tra le cause principali dell’esodo (che ebbe una ripresa nel secondo dopoguerra). Il libro studia l’emigrazione italiana dal punto di vista economico, illustrando da un lato le ragioni e gli effetti della creazione di un mercato internazionale del lavoro, dall’altro indagando la dimensione organizzativa in tutti i suoi aspetti.

  • Pier Luigi Sacco, Guido Ferilli, Giorgio Tavano Blessi (a cura di), Cultura e sviluppo locale. Verso il Distretto culturale evoluto
    Mentre in ambito internazionale la cultura assume un ruolo centrale nei processi di sviluppo delle economie, in Italia si continua a fare soprattutto riferimento al tempo libero, al turismo culturale e al suo indotto. Se si guarda alla relazione tra economia, società e territorio quale sistema complesso in grado di generare crescita e sviluppo, diventa invece evidente come, nelle società post-industriali, la competizione avvenga sempre più tra sistemi territoriali in grado di promuovere lo sviluppo organico di cultura immateriale e di cultura materiale. Il libro propone un modello innovativo nel quale la cultura produce sviluppo agendo sui comportamenti dei residenti del sistema locale, stimolandone l’apertura mentale, le capacità di apprendimento e quindi la propensione a produrre e recepire l’innovazione.

Per essere sempre aggiornati sul lavoro di sviluppatori e redattori, le nuove funzionalità e le novità sui libri in corso di pubblicazione, seguiteci anche su Twitter, @darwinbooks, e Facebook.

 

 

Keywords: