News

Online su Darwin

Nuove edizioni digitali online / 20 maggio

May 20, 2015

Sono online due nuovi titoli tratti dalle collane di ricerca del Mulino. Si tratta del volume di L. Repici sull'interesse generato dalle piante nella cultura ellenistica e romana, e del volume curato da M. Volpi sull'analisi delle istituzioni e del sistema politico italiano nell'ultimo ventennio.

  • Luciana Repici, Nature silenziose. Le piante nel pensiero ellenistico e romano
    Dalla Grecia del tempo di Epicuro (III sec. a.C.) all’età di Plotino (III sec. d.C.), passando per Roma e per i suoi celebrati giardini: seicento anni durante i quali le piante furono oggetto di attenzione per il loro modo di crescere e riprodursi; per le loro proprietà specifiche rispetto ad animali e uomini; per la loro presenza silenziosa ma inconfondibile nella natura circostante; per la loro utilità medica e alimentare, ma anche rituale e magica. Una scena animata da filosofi della natura ed esperti di botanica, medici, storici e geografi, trattatisti di agricoltura, letterati e poeti, in un intreccio complesso di competenze e di forme letterarie.

  • Mauro Volpi (a cura di), Istituzioni e sistema politico in Italia: bilancio di un ventennio
    Costituzionalisti e politologi si interrogano sulle vicende degli ultimi venti anni di vita politico-istituzionale italiana, con le sue aspettative in gran parte frustrate e i suoi miti spesso sfociati in esiti diversi da quelli auspicati, e sulle riforme necessarie. La Costituzione deve essere oggetto di una “manutenzione” che ne faccia salvo l’impianto di fondo o va radicalmente modificata? E la forma di governo più adeguata è quella parlamentare con le opportune razionalizzazioni o quella incentrata su un capo del potere esecutivo eletto direttamente dal popolo? In questo quadro il ruolo del Presidente della Repubblica è sfociato in un presidenzialismo di fatto o in una sovraesposizione politica che non ha travolto il modello costituzionale? Il sistema elettorale attualmente in discussione è innovativo o ripercorre strade discutibili volte a produrre maggioranze certe ma artificiali? Il populismo, che ha caratterizzato la realtà europea, è deperito in Italia con la crisi della cosiddetta “Seconda Repubblica” o ha trovato nuova linfa e nuovi interpreti, anche grazie alla trasformazione dei partiti in partiti personali al servizio di un leader? E quale può essere la via di uscita da questa situazione? Un assetto di tipo personalistico e decisionista o la ricostruzione di una politica rappresentativa delle esigenze sociali e fondata su nuove forme di partecipazione popolare? Tutti interrogativi ai quali vengono date risposte diverse, ma accomunate dalla manifestazione di un pensiero critico e attento ai valori fondamentali di uno Stato democratico.
    Il volume raccoglie le relazioni tenute al Convegno su “Istituzioni e politica in Italia: bilancio di un ventennio e prospettive”, tenutosi a Perugia l’8-9 novembre 2013, organizzato dal Centro Studi Giuridici e Politici della Regione Umbria. Le relazioni sono state riviste dagli Autori.

Per essere sempre aggiornati sul lavoro di sviluppatori e redattori, le nuove funzionalità e le novità sui libri in corso di pubblicazione, seguiteci anche su Twitter, @darwinbooks, e Facebook.

Keywords: