News

Online su Darwin

Nuove edizioni digitali online / 21 maggio

May 20, 2013

Sono online nuove edizioni digitali, nell'ambito della storia, della sociologia e del diritto. Si tratta dei libri di A. Meniconi sulla magistratura italiana, di D. Tuorto sulla discriminazione nel lavoro, e di quello di A. Di Gregorio sulla Repubblica ceca, nell'ambito della collana "Si governano così".

  • Antonella Meniconi, Storia della magistratura italiana
    Il volume ripercorre il lungo cammino della magistratura dagli esordi nell’età liberale alla compressione della libertà del giudice durante il fascismo, fino alla Costituzione repubblicana, alla sua lenta attuazione e alle tensioni degli anni Sessanta e Settanta, che contribuirono ad avviare la democratizzazione dell’ordine giudiziario e l’adeguamento della giurisprudenza ai principi costituzionali. Un cammino complesso che porterà alla nascita di un nuovo modello di giudice, in grado di fronteggiare le tre grandi emergenze del terrorismo, delle mafie e della corruzione. Negli ultimi trent’anni la magistratura ha svolto un ruolo decisivo, anche esercitando talvolta una supplenza rispetto ad altre istituzion
  • Dario Tuorto, Il lavoro difficile. Discriminazione e gruppi discriminati in Italia
    La direttiva 2000/78 del Consiglio europeo ha sancito ormai da tempo la necessità di combattere qualsiasi forma di discriminazione lavorativa nei confronti di individui appartenenti a categorie socialmente svantaggiate. Ma quale effetto ha prodotto questa normativa nel nostro paese? In che misura il genere, l’età, la condizione psicofisica, gli orientamenti sessuali o le convinzioni personali penalizzano nell’accesso al lavoro o nello svolgimento dell’attività stessa? Questo volume presenta i risultati di un’indagine nazionale condotta su un vasto campione di persone in età lavorativa. La ricerca ha permesso di raccogliere un insieme variegato di informazioni sull’andamento delle carriere, sui vissuti lavorativi, sulle percezioni circa la qualità del lavoro svolto e il trattamento ricevuto. Ne emerge un quadro articolato, che segnala la persistenza di diverse aree di criticità rispetto a cui la normativa italiana ed europea viene disattesa, e che rimandano quindi a un più efficace intervento politico e legislativo.
  • Angela Di Gregorio, Repubblica ceca
    La Repubblica ceca è l'unico paese ex comunista a poter vantare solide tradizioni di parlamentarismo, di equilibrio partitico, rispetto del pluralismo e delle minoranze, nonché forti radici imprenditoriali. Dopo la parentesi comunista e il divorzio dai fratelli slovacchi oggi i cechi hanno ripreso con orgoglio il posto che sentivano spettasse loro in Europa, senza dimostrare quello spirito di revanche - a tratti nazionalista - che ha contraddistinto l'atteggiamento di diversi nuovi Stati membri dell'Unione, in primis la Polonia. Un sistema istituzionale equilibrato, qui illustrato con grande chiarezza, e una costante crescita economica, accompagnata da un forte spirito civico, sono le basi a partire dalle quali un paese piccolo ma strategicamente collocato al centro dell'Europa affronta il nuovo cammino europeo, all'insegna del ritorno alle proprie radici costituzionali.

 

Keywords: