News

Online su Darwin

Nuove edizioni digitali online / 21 gennaio

January 21, 2013

E' online una novità, tratta dai volumi di storia del periodo. Si tratta del libro di P. Prodi su cristianesimo e potere.

  • Paolo Prodi, Cristianesimo e potere
    «Il potere ha sempre a che fare con il sacro e la grandezza dell’Occidente è consistita soprattutto nel recintare il sacro, non nell’espellerlo come un demone. Questo ha permesso la de-magificazione del mondo e la nascita della politica come tecnica. L’Occidente nella sua storia ha imparato a tenere a bada il sacro senza scacciarlo e questa è la nostra conquista della laicità, conquista che ora è in pericolo sotto il duplice attacco dei fondamentalismi e delle nuove religioni politiche». Il volume affronta un tema che costituisce il filo rosso di tutta l’indagine dello storico Prodi: una ricerca dedicata a mettere in luce come la caratteristica della civiltà europea sia la peculiare divisione di ambiti fra Chiesa e Stato. Indagine storica ma insieme riflessione sulle trasformazioni di un presente in cui questo secolare equilibrio pare destinato a spezzarsi.

Dello stesso autore, su Darwinbooks:

  • Una storia della giustizia. Dal pluralismo dei fori al moderno dualismo tra coscienza e diritto
    Svolgendo una riflessione sulla dialettica tra il sacro e il potere avviata con «Il sacramento del potere», Paolo Prodi compie qui una ambiziosa ricognizione su uno dei pilastri della civiltà occidentale, vale a dire la separazione fra norme giuridiche e norme morali, fra reato e peccato, che ha reso possibile il sistema di libertà e di garanzie tipico della nostra civiltà.
  • Settimo non rubare. Furto e mercato nella storia dell'Occidente
    Questo volume porta a termine un'importante opera d'interpretazione con cui Prodi ha indagato e messo in luce alcuni tratti costitutivi profondi della civiltà europea, ossia le strutture mentali, sociali, economiche e giuridiche che hanno consentito l'ingresso della società europea nella modernità. Queste pagine mostrano come a partire dal medioevo il mercato si sia affermato in quanto soggetto autonomo, luogo indipendente di determinazione del valore dei beni.
Keywords: