Paolo Pecere (a cura di)

Il libro della natura
II. Scienze e filosofia da Einstein alle neuroscienze contemporanee

Leggi il libro Indice del Volume
Editore: Carocci

Pubblicazione online: 2021
Isbn edizione digitale: 9788829008339
DOI: 10.978.8829/008339

Pubblicazione a stampa: 2015
Isbn edizione a stampa: 9788843078332
Collana: Studi Superiori
Pagine: 432

  • Trova nel catalogo di Worldcat
La filosofia e le scienze moderne si sono sviluppate a partire da uno stesso campo di indagine e continuano ad affrontare questioni comuni, ma oggi sono spesso considerate come due forme di conoscenza del tutto eterogenee. Il volume mette in evidenza la loro omogeneità, esaminando i problemi e le teorie che più hanno sollecitato la riflessione filosofica sulle scienze del xx secolo. Il lavoro congiunto degli autori – storici, filosofi e scienziati – fa emergere una dimensione filosofica delle teorie scientifiche contemporanee, che risulta ancora oggi fondamentale per il loro sviluppo e la loro interpretazione. Il percorso del libro attraversa temi come l’applicazione della matematica alla natura e l’assiomatizzazione della scienza, teorie come la relatività generale e la meccanica quantistica, campi di ricerca come l’intelligenza artificiale e le scienze cognitive, giungendo fino a questioni aperte della fisica teorica e della neurobiologia di oggi. Con il primo volume, dedicato a vicende e autori che vanno dalla rivoluzione copernicana alla teoria dell’evoluzione, compone un itinerario complessivo attraverso la storia comune della filosofia e delle scienze moderne e contemporanee, che si caratterizza per l’interdisciplinarità e per l’attenzione allo stato attuale delle ricerche.

insegna Storia della filosofia all’Università di Cassino e del Lazio meridionale. Si occupa dei rapporti tra filosofia e scienze della natura in età moderna e contemporanea.