Vai al contenuto

I modelli nelle teorie scientifiche

Editore: Carocci

Pubblicazione online: 2021
Isbn edizione digitale: 978-88-29-00687-8
DOI: 10.978.8829/006878

Pubblicazione a stampa: 2016
Isbn edizione a stampa: 978-88-43-08221-6
Collana: Biblioteca di testi e studi
Pagine: 236

  • Trova nel catalogo di Worldcat
Che cosa sono le teorie scientifiche e come si rapportano al mondo? Che cosa distingue le teorie matematiche dalle teorie delle scienze empiriche e che cosa, invece, le accomuna? Come mai la matematica è il mezzo migliore e più potente per descrivere e spiegare i fenomeni naturali, ma anche molti di quelli sociali e psicologici? Domande di questo genere possono oggi essere affrontate in modo adeguato solo riconoscendo il ruolo fondamentale svolto dai modelli nello sviluppo delle scienze e delle loro teorie. La prima parte del libro analizza e ricostruisce le diverse accezioni del concetto di modello nella tradizione semantica della filosofia della scienza; la seconda e la terza sono invece dedicate ai modelli nelle teorie fisiche e in quelle matematiche. Il volume mette in luce come gran parte degli usi più significativi del termine “modello” nelle scienze possa essere ricondotta alla nozione matematico-insiemistica di modello. Essa costituisce la base di due distinti concetti di verità, uno dei quali si applica alle teorie matematiche e l’altro a quelle empiriche.

Fa parte del gruppo di ricerca ALOPHIS – Applied Logic, Philosophy and History of Science – dell’Università degli Studi di Cagliari (people.unica.it/alophis/).

È dottore di ricerca presso l'Università di Bologna. Tra le sue pubblicazioni è il volume La guerra della lingua. Ineffabilità, retorica e narrativa nella «Commedia» di Dante (Ravenna 2002).

Fa parte del gruppo di ricerca ALOPHIS – Applied Logic, Philosophy and History of Science – dell’Università degli Studi di Cagliari (people.unica.it/alophis/).