Neuropsicologia delle demenze

Nella popolazione mondiale le demenze hanno visto e vedono un aumento allarmante, tanto da essere definite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità una priorità di salute pubblica. Anche in Italia, l’aumento costante della popolazione anziana fa emergere un quadro sempre più esteso di casi di demenza, con conseguenze ad ampio spettro: dalla clinica all’assistenza. In questo volume, per la prima volta vengono raccolti e presentati in modo esaustivo gli aspetti neuropsicologici di tutte le demenze, incluse quelle che conseguono a patologie psichiatriche. Per ogni tipo di demenza ne vengono descritte epidemiologia, caratteristiche e possibili indagini. Vengono inoltre presentate le tecniche di valutazione e di intervento di stimolazione cognitiva e analizzati i principali profili di neuroimmagine. Nell’ultima parte del volume vengono descritti interventi cognitivi e aspetti giuridico legali.

insegna Psicologia fisiologica e Psicobiologia nelle Università di Milano Bicocca e di Trento. Con il Mulino ha pubblicato, tra l’altro: "Neuropsicologia della memoria" (2010) e "Manuale di neuropsicologia" (curato con V. Vallar, 2018).

insegna Neuropsicologia forense e Fondamenti anatomo-fisiologici dell'attività psichica nell’Università di Milano Bicocca. Con il Mulino ha pubblicato: "Stimolare il cervello. Manuale di stimolazione cerebrale non invasiva" (curato con G. Vallar, 2015).

Pubblicazione online: 2020
Isbn edizione digitale: 978-88-15-36334-3
DOI: 10.978.8815/363343


Pubblicazione a stampa: 2020
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-29044-1
Collana: Aspetti della psicologia
Pagine: 272