L'Italia tra le grandi potenze

Dalla seconda guerra mondiale alla guerra fredda
Elena Aga Rossi è una delle maggiori studiose della politica e dell’intervento degli Alleati in Europa e soprattutto in Italia durante la guerra, e dell’influenza dell’Unione Sovietica in Italia. I suoi studi, che hanno spesso costituito punti di svolta nella ricerca storica sulla Campagna d’Italia e in generale sulla storia politica del nostro paese fra guerra e dopoguerra, trovano in questo volume una sistemazione fortemente unitaria che segue tre assi fondamentali: i piani per il futuro assetto dell’Europa elaborati dagli alleati durante la guerra; la politica angloamericana verso l’Italia durante la guerra e il primo dopoguerra; per gli stessi anni, i rapporti del Partito comunista italiano con l’Unione Sovietica e l’influenza sovietica nel nostro Paese. Nel complesso, un contributo di prima grandezza sugli aspetti cruciali che determinarono il futuro dell’Italia postfascista e la sua collocazione internazionale.

ha insegnato in diverse università e alla Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione. Con il Mulino ha pubblicato l’antologia "Gli Stati Uniti e le origini della guerra fredda" (1984), "Una nazione allo sbando" (1993, III ed. 2006), "Togliatti e Stalin" (con Victor Zaslavsky, 1997, II ed. 2007), "Una guerra a parte. I militari italiani nei Balcani 1940-1945" (con Maria Teresa Giusti, 2011), "Cefalonia. La resistenza, l’eccidio, il mito" (2017).

Pubblicazione online: 2019
Isbn edizione digitale: 978-88-15-35390-0
DOI: 10.978.8815/353900


Pubblicazione a stampa: 2019
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-28424-2
Collana: Collezione di testi e di studi
Pagine: 424