Rapporto 2019

Democrazia degli interessi e interessi della democrazia

indice

Capitolo primo
Capitolo secondo
Capitolo terzo
Capitolo quarto
4.1. Necessità di prevedere una regolamentazione - 4.2. Principi e finalità - 4.3. L’agenda degli incontri - 4.4. Il Registro per la trasparenza - 4.5. Rappresentanti di interesse oggetto della regolazione - 4.6. Decisori pubblici coinvolti - 4.7. Incompatibilità e «revolving door» - 4.8. Organo di controllo - 4.9. Codice di condotta - 4.10. Valutazione delle leggi regionali - 4.11. Traffico di influenze illecite - 4.12. Valorizzazione e formazione - 4.13. Finanziamento della politica - 4.14. Autorità indipendenti - 4.15. Analisi dell’impatto della regolamentazione
Capitolo quinto
1.1. Introduzione - 1.2. Alcune tendenze di lungo periodo nell’uso delle fonti normative primarie - 1.3. Gli «spazi» di decisione parlamentare nelle diverse procedure legislative - 1.4. Le procedure ordinarie di partecipazione degli interessi - 1.5. Il Registro dei rappresentanti di interessi - 1.6. I momenti di torsione procedurale
2.1. Introduzione - 2.2. La rappresentanza degli interessi nell’attività normativa del Governo - 2.3. Il nuovo Regolamento su Air, Vir e consultazione - 2.4. La trasparenza nel Mise, Mipa, Mipaaf e Mattm - 2.5. Le funzioni consultive del Consiglio di Stato a «servizio» della qualità della regolazione e della rappresentanza degli interessi - 2.6. Problemi ancora aperti: come rafforzare le misure e gli strumenti di «compliance» e «enforcement»
3.1. Introduzione - 3.2. Regione Sicilia - 3.3. Regione Toscana - 3.4. Regione Molise - 3.5. Regione Abruzzo - 3.6. Regione Calabria - 3.7. Regione Lombardia - 3.8. Regione Puglia - 3.9. Regione Lazio - 3.10. Città metropolitane
4.1. Introduzione - 4.2. Gli incontri informali - 4.3. Le audizioni pubbliche - 4.4. I gruppi consultivi permanenti di «stakeholders» - 4.5. Le consultazioni telematiche - 4.6. I problemi ancora aperti
Capitolo sesto
9.1. La relazione sull’attività di rappresentanza - 9.2. L’Agenda degli incontri