Il mercato rende diseguali?

La distribuzione dei redditi in Italia
Troppo spesso il problema delle disuguaglianze viene identificato, se non confuso, con l’intervento dello stato per redistribuire in modo equo la ricchezza tramite prelievo fiscale e spesa pubblica. Il volume intende, invece, attirare l’attenzione sull’impatto che evoluzioni recenti nel funzionamento dei mercati, in primo luogo quello del lavoro, hanno avuto sulle disuguaglianze economiche. A partire da una interpretazione dei fatti più rilevanti, si mettono in luce caratteristiche e implicazioni di tale impatto per il funzionamento del sistema economico-sociale nel suo complesso, e si indicano gli interventi di policy più appropriati per farvi fronte. L’analisi pone al centro il nostro paese pur fornendo elementi utili per una comparazione a livello europeo e internazionale.

è professore ordinario di Politica economica nel Dipartimento di Economia e Diritto della Sapienza - Università di Roma. Fra le sue pubblicazioni, oltre al volume sotto citato, "Disuguaglianze. Quante sono, come combatterle" (con M. Pianta, Laterza, 2016).

è professore associato di Politica economica nel Dipartimento di Economia e Diritto della Sapienza - Università di Roma. Per il Mulino ha pubblicato, insieme a M. Franzini e E. Granaglia, "Dobbiamo preoccuparci dei ricchi?" (Il Mulino, 2014).

Pubblicazione online: 2018
Isbn edizione digitale: 978-88-15-35057-2
DOI: 10.978.8815/350572


Pubblicazione a stampa: 2018
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-27922-4
Collana: Studi e Ricerche
Pagine: 352