Per l'italiano di ieri e di oggi

Linguista illustre, Luca Serianni ha sempre coniugato la più alta ricerca sulla storia dell’italiano alla passione per la didattica in tutte le sue forme. I suoi libri hanno formato generazioni di studiosi e alimentato il dibattito pubblico sul corretto uso della lingua e sul suo insegnamento nella scuola. In occasione del settantesimo compleanno, gli allievi ne hanno raccolto alcuni tra gli studi più significativi prodotti negli ultimi vent’anni. Ventotto saggi che attraversano otto secoli di storia linguistica italiana: dalla Commedia di Dante sino alla lingua dei giornali, passando per la poesia barocca, la librettistica verdiana, la didattica dell’italiano nei licei. Il risultato non è solo la summa di una lunga esperienza di ricerca ma anche un’esemplare lezione di metodo: su come guardare oggetti di studio lontani e vicini in modo da cogliere, attraverso la lingua, il riflesso della cultura di un intero paese.

insegna Storia della lingua italiana nella Sapienza - Università di Roma. Fra i suoi libri pubblicati con il Mulino ricordiamo: "Italiani scritti" (2012), "Storia dell’italiano nell’Ottocento" (2013) e "Parola" (2015).

Pubblicazione online: 2018
Isbn edizione digitale: 978-88-15-33876-1
DOI: 10.978.8815/338761


Pubblicazione a stampa: 2018
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-27432-8
Collana: Collezione di testi e di studi
Pagine: 560