Diversi dall’Islam

Figli dell’immigrazione e altre fedi
La dimensione della religione fra gli stranieri è stata finora indagata in relazione soprattutto ai primi migranti e all’Islam. Nell’affrontare il tema dell’appartenenza religiosa di un’ampia (e maggioritaria) quota di immigrati legati, per tradizione, educazione o partecipazione attiva, al cattolicesimo e al cristianesimo in generale – filippini, rumeni, latino-americani, africani – il volume evidenzia come anche tra i figli dell’immigrazione, al pari di quanto succede per i coetanei italiani, siano in atto processi di secolarizzazione e una certa tendenza all’ateismo.

insegna Sociologia dell’Islam nell’Università di Torino. Per il Mulino ha pubblicato "Giovani stranieri crescono" (2010) e "Crescere assieme" (con P. Corbetta et al., 2012).

Pubblicazione online: 2017
Isbn edizione digitale: 978-88-15-33529-6
DOI: 10.978.8815/335296


Pubblicazione a stampa: 2017
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-26436-7
Collana: Studi e Ricerche
Pagine: 208