La genesi della sentenza

Accertamento del fatto, interpretazione e applicazione della norma rappresentano i presupposti della sentenza: la verifica del rispetto del procedimento previsto dalla legge in ogni fase del giudizio consente di valutarne la correttezza e la giustizia. Nell’equilibrio tra "libera valutazione" delle prove e vincoli derivanti dalle prove "legali" risiede il senso dell’attività del giudice per quanto concerne l’accertamento del fatto. Come è bene illustrato nel libro, il coordinamento tra norme specifiche e norme che contengono clausole generali in grado di integrare e "adeguare" il tessuto normativo costituisce una delle principali caratteristiche dell’applicazione della legge.

è professore emerito di Diritto civile. Accademico dei Lincei, ha insegnato in molte università ed è autore fra l’altro del "Manuale di diritto privato italiano" (Jovene, 1973, ed. XIV); ha curato per Utet il "Trattato di diritto privato" (22 voll.) e il "Trattato dei contratti" (20 voll., con E. Gabrielli). Con il Mulino ha pubblicato "L’abuso del diritto" (1998).

è professore ordinario di Diritto privato nella Sapienza ‒ Università di Roma. È autore di numerose pubblicazioni ed è stato Visiting Professor presso le Università di Stanford, Yale, Zurigo, Friburgo e Bochum.

Pubblicazione online: 2017
Isbn edizione digitale: 978-88-15-33200-4
DOI: 10.978.8815/332004


Pubblicazione a stampa: 2016
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-26655-2
Collana: Saggi
Pagine: 184