Proteggere l'umanità

Sovranità e diritti umani nell'epoca globale
Approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 2005, la dottrina della "responsabilità di proteggere" è una delle componenti più rilevanti e discusse del nuovo ordine giuridico e politico chiamato a governare le tumultuose dinamiche della nostra epoca. Rendere l’intera comunità internazionale garante della protezione dei diritti fondamentali dell’uomo all’interno dei singoli stati: è questa la più avanzata espressione normativa della svolta umanitaria che ha caratterizzato le relazioni internazionali negli ultimi venticinque anni. L’autore ricostruisce le radici storiche e lo sviluppo di tale dibattito, illustrando i principali paradigmi teorici utilizzati per affrontare i dilemmi della società globale, come pure le prospettive più innovative emerse nella riflessione sulla tradizionale opposizione sovranità/diritti.

insegna Storia delle Dottrine politiche e Storia del Pensiero politico contemporaneo nella Sapienza-Università di Roma. Con il Mulino ha pubblicato anche "La sciabola di Sieyès. Le giornate di brumaio e la genesi del regime bonapartista" (2002) e "I confini del mondo. Storia del cosmopolitismo dall’Antichità al Settecento" (2006).

Pubblicazione online: 2016
Isbn edizione digitale: 978-88-15-33196-0
DOI: 10.978.8815/331960


Pubblicazione a stampa: 2016
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-26528-9
Collana: Studi e Ricerche
Pagine: 272