Patrizia Velotti (a cura di)

Comprendere il male

Il disturbo antisociale di personalità
Le caratteristiche di personalità dei soggetti criminali sono da sempre oggetto di studio, ma il costrutto di disturbo antisociale di personalità (ASPD, Anti-Social Personality Disorder) non era stato finora descritto in modo esauriente. Eppure il tema dell’antisocialità è assai rilevante, in ambito psichiatrico, psicologico, giuridico e forense, per le sue implicazioni non solo cliniche ma anche sociali. Una lacuna cui sopperisce il libro che, attraverso l’analisi di un caso clinico, affronta questo complesso disturbo, ne identifica i tratti psicologici, psicopatologici e comportamentali, mettendo a confronto i diversi modelli d’intervento psicoterapeutico.

insegna Psicopatologia dell’adolescente e dell’adulto nell’Università di Genova. Per il Mulino ha pubblicato "Che cosa ci fa restare insieme?" (con R. Castellano e G.C. Zavattini, 2010) e "Legami che fanno soffrire. Dinamica e trattamento delle relazioni di coppia violente" (a cura di; 2013).

Pubblicazione online: 2015
Isbn edizione digitale: 978-88-15-32270-8
DOI: 10.978.8815/322708


Pubblicazione a stampa: 2015
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-25251-7
Collana: Aspetti della psicologia
Pagine: 264