La prevenzione del suicidio

La disperazione, l'incapacità di vedere una via di uscita, il dolore psicologico, la solitudine sono aspetti emotivi che colpiscono tutti noi, ma, se non adeguatamente trattati, possono comportare livelli di sofferenza tali da condurre a decisioni estreme come quella di togliersi la vita. Al contrario di quanto si ritiene comunemente, il suicidio non è affatto un atto imprevedibile e ineludibile. In questo volume l'autore, grazie alla propria profonda esperienza clinica e di ricerca, affronta il tema del suicidio fornendo gli elementi fondamentali per la comprensione del fenomeno e la valutazione del rischio, oltre che per l’impostazione di misure di intervento idonee.

– medico, psichiatra e suicidologo – è ricercatore universitario e docente nei corsi di laurea e specializzazione della Facoltà di Medicina e Psicologia della Sapienza-Università di Roma. È stato insignito nel 2008 con lo Shneidman Award dall’American Association of Suicidology per i contributi di alto valore resi alla ricerca sul suicidio.

Pubblicazione online: 2013
Isbn edizione digitale: 978-88-15-31378-2
DOI: 10.978.8815/313782


Pubblicazione a stampa: 2013
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-24732-2
Collana: Aspetti della psicologia
Pagine: 256