leftStrumentileft
   
left left

I principi procedurali della democrazia

Perché la democrazia dovrebbe essere una forma di governo buona o comunque migliore delle altre? Quali sono i principi che la giustificano? Secondo l’autrice, se diamo valore alla democrazia non può essere solo perché riteniamo che sia un metodo efficace per produrre buone decisioni politiche. Il valore dei diritti politici democratici risiede invece soprattutto nel tipo di relazioni istituzionali che essi stabiliscono fra i cittadini, incorporando tre principi procedurali fondamentali: eguale rispetto, non-tirannia e autonomia pubblica. Guardare al modo in cui le procedure di decisione democratiche trattano i cittadini e li rappresentano in quanto attori politici ci consente di cogliere il carattere distintivo della democrazia come forma di governo, ma soprattutto di comprendere perché siamo chiamati a difenderla anche nelle difficili condizioni del tempo presente.

insegna Filosofia politica ed Etica pubblica all’Università di Genova. Fra i suoi libri ricordiamo "Dilemmi politici" (con E. Biale e C. Testino; De Ferrari, 2010) e "La libertà delle donne. Contro il femminismo moralista" (Il melangolo, 2011). Per il Mulino ha curato "Leggere Rawls" (2010).

Pubblicazione online: 2012
Isbn edizione digitale: 978-88-15-30959-4
DOI: 10.978.8815/309594


Pubblicazione a stampa: 2012
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-23833-7
Collana: Studi e Ricerche
Pagine: 297