Fondi mutualistici

Un'analisi giuridica ed economica
I fondi mutualistici, istituiti nel 1992, promuovono la nascita e la crescita delle imprese cooperative italiane con risorse generate dallo stesso settore cooperativo. Che efficacia ha oggi, a vent’anni di distanza, tale strumento? Secondo quali criteri operano le società che gestiscono i fondi mutualistici? L’autore illustra la parabola che ha progressivamente condotto i fondi a dedicarsi allo sviluppo di società cooperative di dimensioni anche grandi, con aspirazioni all’internazionalizzazione e alla quotazione, e ripercorre le tappe di allontanamento, ma anche i punti di contatto, rispetto a una visione solidaristica della mutualità forse in parte tradita, ma non definitivamente abbandonata.

è ricercatore nell’Università di Trento, dove insegna Diritto commerciale e Diritto bancario e degli intermediari finanziari. Tra i suoi libri «Autoregolazione societaria» (Giuffrè, 2009) e «Il governo dell’impresa. Economia e diritto della corporate governance» (Il Mulino, 2012, con S. Trento).

Pubblicazione online: 2012
Isbn edizione digitale: 978-88-15-30949-5
DOI: 10.978.8815/309495


Pubblicazione a stampa: 2012
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-23751-4
Collana: Studi e Ricerche
Pagine: 208