Stranieri in Italia

La generazione dopo

indice

Marzio Barbagli e Camille Schmoll
PARTE PRIMA. GIOVANI IMMIGRATI E SECONDE GENERAZIONI
Carola Suárez-Orozco e Avary Carhill
2.1. Patologia e resilienza - 2.2. Distinzioni generazionali - 2.3. Minoranze: problemi o modelli? - 2.4. Modelli di adattamento di genere - 2.5. Esperienze connotate dal punto di vista razziale - 2.6. Giovani di origine immigrata e documenti - 2.7. Barriere linguistiche e opportunità
3.1. La povertà - 3.2. I contesti abitativi - 3.3. I contesti scolastici - 3.4. I contesti relazionali
4.1. Collaborazioni interdisciplinari - 4.2. Prospettive «etiche» e prospettive «emiche» - 4.3. Strumenti culturalmente sensibili - 4.4. Triangolazione dei dati - 4.5. Prospettive longitudinali ed esempi comparativi
John Berry e David Lackland Sam
PARTE SECONDA. CONTESTI A CONFRONTO
Susanne Wessendorf
2.1. Luca: membro di una grande famiglia - 2.2. Rosa: «Avevo due cuori» - 2.3. Anna: «questo non è quello che volevo essere»
Tiziana Caponio e Camille Schmoll
2.1. Il contesto. Prima, seconda, terza generazione: siamo tutti figli di immigrati... - 2.2. Gli studi sulle seconde generazioni in Francia - 2.3. Sayad e la corrente critica del nazionalismo metodologico - 2.4. Lavori che fanno riferimento a pratiche e forme di identificazione transnazionale
3.1. Il contesto - 3.2. Gli studi sulle seconde generazioni in Italia - 3.3. Lavori che fanno riferimento a pratiche e forme di identificazione transnazionale
PARTE TERZA. LA SECONDA GENERAZIONE IN ITALIA
Debora Mantovani
Elena Caneva
Elisa Martini
3.1. Il gruppo amicale - 3.2. Le amicizie in classe - 3.3. Le caratteristiche della rete egocentrata - 3.4. Gli isolati - 3.5. I «most popular» - 3.6. Le relazioni amicali in un contesto multietnico
Marzio Barbagli e Camille Schmoll