La prospettiva psicosomatica

Dalla teoria alla pratica clinica
La psicosomatica contemporanea si presenta come una prospettiva scientifica che si propone di studiare e aiutare l'essere umano integrando i suoi aspetti psicologici, sociali e biologici. L'autore affronta questo argomento complesso con un linguaggio chiaro e immediato, inserendo le tematiche nel loro contesto storico-culturale e fornendo numerosi esempi clinici. Vengono esposti i principali modelli teorici con adeguati approfondimenti sui dati di ricerca più recenti e sulle problematiche terapeutiche. Il lettore riceve così tutte le informazioni necessarie allo sviluppo di un corretto "pensiero psicosomatico", ma è anche stimolato ad assumere una posizione critica e a porsi degli interrogativi.

è medico psicologo e psicoterapeuta e insegna Metodologia clinica nella Facoltà di Psicologia dell'Università di Bologna. Con il Mulino ha pubblicato "Psicosomatica. L'equilibrio tra mente e corpo" (1999) e "Disturbi psicosomatici" (2001), entrambi con G. Trombini. Tra i suoi scritti più recenti "La relazione genitore-bambino. Dalla psicoanalisi infantile alle nuove prospettive evoluzionistiche dell'attaccamento" (con L. Cena e A. Imbasciati, Springer, 2010).

Pubblicazione online: 2011
Isbn edizione digitale: 978-88-15-30336-3
DOI: 10.978.8815/303363


Pubblicazione a stampa: 2010
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-13714-2
Collana: Aspetti della psicologia
Pagine: 408