Il colloquio di counseling

Tecniche di intervento nella relazione di aiuto
Attraverso la costruzione di una relazione con il cliente caratterizzata da ascolto, fiducia e comprensione empatica, il counseling in quanto intervento di aiuto incoraggia il soggetto a riflettere in modo nuovo sulle sue difficoltà, ad esprimere autenticamente il suo punto di vista e ad immaginare e sviluppare soluzioni efficaci a problemi esistenti. Il counselor, dunque, è un professionista in grado di utilizzare appropriatamente le tecniche del colloquio come strumento per facilitare la comunicazione, la riflessione, la consapevolezza e il cambiamento del cliente, al fine di affrontare e risolvere problemi e difficoltà di varia natura. In modo chiaro e rigoroso il volume fornisce un quadro di riferimento teorico e concettuale dell'intervento di counseling, approfondendone inoltre i principali aspetti tecnici e operativi, anche grazie a numerosi esempi concreti. Illustrando in dettaglio la conduzione del colloquio di counseling, il testo costituisce un utile strumento per coloro che già utilizzano le abilità di counseling nella loro pratica professionale, così come per gli studenti in formazione e per tutte le figure professionali interessate alle relazioni di aiuto specialistiche.

è docente di Teoria e tecniche del colloquio psicologico e di Tecniche di counseling familiare alla Facoltà di Psicologia dell'Università degli Studi di Padova. È vicedirettore della Scuola di Specializzazione in Psicologia del Ciclo di Vita dell'Università degli Studi di Padova. È coautore con A. Simonelli di "L'attaccamento: teoria e metodi di valutazione" (Carocci, 2002).

Pubblicazione online: 2011
Isbn edizione digitale: 978-88-15-30318-9
DOI: 10.978.8815/303189


Pubblicazione a stampa: 2007
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-12045-8
Collana: Aspetti della psicologia
Pagine: 244