Massimo Mori (a cura di)

Filosofi tedeschi a confronto

Un panorama della filosofia tedesca all’inizio del terzo millennio. Questo è l’obiettivo che si sono posti il Dipartimento di Filosofia dell’Università di Torino e il Goethe-Institut Turin organizzando una serie di incontri con i principali esponenti della cultura filosofica di lingua tedesca. Gli interventi sono di Hans Albert, Karl-Otto Apel, Carl Friedrich Gethmann, Hans-Jörg Sandkühler, Frithjof Rodi, Michael Theunissen, Kuno Lorenz, Jürgen Mittelstraß, Herbert Schnädelbach, Manfred Frank, Dieter Henrich, Rudolf Haller. Ciascun filosofo si è autopresentato sviluppando un tema centrale nel suo pensiero. Ne risulta un quadro vivace, ora composto nella convergenza delle soluzioni ora attraversato da opposizioni dialettiche. Ma anche lo spaccato culturale di una nazione che da un lato riformula continuamente i temi della propria tradizione filosofica, dall’altro si apre a concezioni maturate in altri mondi, soprattutto in quello anglosassone.

insegna Storia della filosofia presso l’Università di Torino. Il pensiero tedesco è tra i suoi interessi principali («La ragione delle armi. Guerra e conflitto nella filosofia classica tedesca», Milano, Il Saggiatore, 1984). Con il Mulino ha pubblicato recentemente «Libertà, necessità, determinismo» (2001).

Pubblicazione online: 2010
Isbn edizione digitale: 978-88-15-22816-1
DOI: 10.978.8815/228161


Pubblicazione a stampa: 2002
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-07622-9
Collana: Prismi
Pagine: 280