Nietzsche

Il volume ricostruisce il pensiero di Friedrich Nietzsche così come si è sviluppato dagli anni giovanili della formazione e delle prime prove fino agli anni della maturità e al tracollo mentale. Integrando analisi filologica e interpretazione filosofica, il saggio si articola attorno a quattro direzioni fondamentali: la nozione di "Bildung" (formazione, educazione, cultura), che ha come esiti la revisione del modello greco della "Nascita della tragedia" e la critica della cultura delle "Considerazioni inattuali"; il concetto di illuminismo, a cui fanno riferimento "Umano, troppo umano", "Aurora", "La gaia scienza"; la presa di posizione contro il cristianesimo ("Così parlò Zarathustra", "L'anticristo"); e, infine, l'autointerpretazione che segna l'ultima fase della filosofia nietzscheana (il "Tentativo di autocritica", "Ecce homo"). Ampio spazio viene dato alla eredità di Nietzsche, per quanto riguarda ad esempio l'influenza che egli ha esercitato su autori come Thomas Mann, Ernst Bloch, Max Horkheimer, Theodor W. Adorno.

insegna Estetica nell'Università di Bologna. Di recente ha pubblicato "Ermeneutica e metodica. Studi sulla metodologia del comprendere" (1986) e "A partire da Nietzsche" (1998), entrambi con Marietti.

Pubblicazione online: 2010
Isbn edizione digitale: 978-88-15-22797-3
DOI: 10.978.8815/227973


Pubblicazione a stampa: 2001
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-08252-7
Collana: Saggi
Pagine: 416