L'integrazione amministrativa europea

Il processo di integrazione europea ha moltiplicato i rapporti tra amministrazioni nazionali e autorità comunitarie, così come le figure giuridiche di composizione amministrativa tipiche degli ordinamenti compositi, ha determinato un importante scambio di istituti amministrativi tra ordinamenti nazionali ed ordinamento comunitario, e ha posto in relazione le tradizioni scientifiche ed i sistemi concettuali all'interno dei quali si collocano i diversi diritti amministrativi nazionali. Come si configura l'ordinamento amministrativo europeo integrato? Quali prospettive possono essere delineate per il futuro? Attraverso quali passaggi storici si è raggiunta tale integrazione? Per rispondere a queste domande, gli autori analizzano in modo puntuale l'evoluzione, le forme e i modi dell'integrazione amministrativa europea, dal modello originario alle trasformazioni più recenti.

è professore associato di Diritto amministrativo nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Lecce. Ha scritto in materia di diritto pubblico dell'economia e diritto amministrativo europeo.

è professore ordinario di Istituzioni di diritto pubblico nella Facoltà di Economia dell'Università di Roma - Tor Vergata. Per il Mulino ha curato fra l'altro, con S. Cassese, "L'amministrazione pubblica italiana. Un profilo" (II ed. 1994) e "I garanti delle regole. Le autorità indipendenti" (1996).

Pubblicazione online: 2010
Isbn edizione digitale: 978-88-15-14446-1
DOI: 10.978.8815/144461


Pubblicazione a stampa: 2003
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-08182-7
Collana: Studi e Ricerche
Pagine: 200