Elezioni e democrazia

Un'analisi comparata
Al centro del volume, qui presentato in una nuova versione aggiornata, è uno dei temi ricorrenti del dibattito sulla democrazia: il ruolo dei cittadini rispetto alle istituzioni rappresentative e ai processi decisionali di governo. Un argomento tanto più cruciale in quanto l'avvenire dei regimi democratici deve sempre più confrontarsi con le trasformazioni prodotte dalla globalizzazione. La storia dei sistemi elettorali corre di pari passo con le vicende dell'ampliamento del suffragio, dello sviluppo industriale, della secolarizzazione, dunque della modernizzazione. Lungo un arco temporale che in talune democrazie raggiunge ormai i due secoli, l'ingegneria elettorale ha così costituito un fattore decisivo per l'orientamento del voto popolare, per l'espressione del consenso e del dissenso. In una prospettiva comparata di grande respiro, l'autore illustra l'interazione tra sistemi elettorali, sistemi partitici, rappresentanza politica. Ne emergono affinità, differenze, problemi. Con un interrogativo: quale potrà essere, oggi e ancor più domani, l'incidenza del collegio uninominale, del doppio turno, delle formule proporzionali per le democrazie entrate nella "seconda modernità"?

senatore per quattro legislature, già ministro per i Beni culturali e ambientali, vicepresidente del Senato per dieci anni, è professore ordinario di Dottrina dello Stato e di Scienza della politica nelle Università di Firenze e Roma "La Sapienza". Tra le sue opere: "La democrazia contro la realtà. Il pensiero politico di Charles Maurras" (2006), "Crisi della politica e governo dei produttori" (2007), "Alla ricerca della sovranità. Sicurezza e libertà in Thomas Hobbes" (2008), uscite da Carocci; "Denaro e democrazia. Dall'antica Grecia all'economia globale" (Il Mulino, 2005) e "Joseph de Maistre pensatore europeo" (Laterza, 2005).

Pubblicazione online: 2009
Isbn edizione digitale: 978-88-15-14430-0
DOI: 10.978.8815/144300


Pubblicazione a stampa: 2008
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-12820-1
Collana: Saggi
Pagine: 352