L'Europa in Italia

Élite, opinione pubblica e decisioni
Viene qui presentata la prima ricerca empirica sistematica sull'intero cinquantennio repubblicano per quanto concerne i temi dell'integrazione europea dal punto di vista sia delle élite sia dell'opinione pubblica. Attraverso analisi di sondaggio, di documenti (di partito e di governo) e di processi decisionali, gli autori illustrano il ruolo svolto dalle questioni europee sulla scena politica italiana nell'interazione tra leadership e masse, soffermandosi in dettaglio su tre momenti cruciali (riguardanti il Sistema monetario nel 1979, l'Atto unico nel 1985 e il Trattato di Maastricht nel 1992). Emerge così una vicenda assai complessa, in cui attori diversi hanno assunto di volta in volta - talora in chiave opportunistica - atteggiamenti di "antieuropeismo di principio", "europeismo identitario" e, più di recente, "europeismo disincantato".

è professore ordinario di Scienza della politica nell'Università di Siena.

insegna Relazioni internazionali e Metodologia della scienza politica nell'Università di Siena.

insegna Sistema politico italiano e Analisi delle politiche pubbliche nell'Università di Siena.

Pubblicazione online: 2009
Isbn edizione digitale: 978-88-15-14412-6
DOI: 10.978.8815/144126


Pubblicazione a stampa: 2005
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-10269-0
Collana: Il Mulino/Ricerca
Pagine: 420