La finanza pubblica italiana

Rapporto 2006
Il Rapporto 2006 analizza nella prima parte la situazione dei conti pubblici e le principali politiche attuate nel corso del 2005 e nei primi mesi del 2006 per quanto riguarda fisco, previdenza, assistenza, sanità, federalismo fiscale, enti locali e servizi di pubblica utilità. Lo scenario complessivo che emerge si caratterizza per tre punti di sofferenza: l'assenza di un quadro informativo completo ed affidabile sullo stato della finanza pubblica e delle misure realizzate, la mancanza di una strategia di lungo periodo nei principali comparti di intervento pubblico, la stasi in cui è caduta la riforma del sistema dei rapporti finanziari tra livelli di governo. La seconda parte del Rapporto approfondisce, sotto diverse angolature, uno dei nodi strutturali della nostra finanza pubblica, quello dell'evasione fiscale. Se ne analizzano la rilevanza, le diverse modalità e le principali strategie di contrasto. Ci si interroga sulla valutazione che i cittadini danno del fenomeno e se ne indagano le interazioni con le politiche dei condoni.

insegna Scienza delle finanze nell'Università di Modena e Reggio Emilia. E' tra i fondatori del Capp (Centro di analisi delle politiche pubbliche).

insegna Scienza delle finanze nell'Università di Bologna e collabora all'attività di Econpubblica-Università Bocconi.

Pubblicazione online: 2009
Isbn edizione digitale: 978-88-15-14146-0
DOI: 10.978.8815/141460


Pubblicazione a stampa: 2006
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-11072-5
Collana: Studi e Ricerche
Pagine: 408