Sistema scolastico e disuguaglianza sociale

Scelte individuali e vincoli strutturali
Studiare la relazione tra scuola e disuguaglianza sociale significa rispondere a domande quali: come e quanto il contesto familiare e sociale di origine condiziona le carriere scolastiche degli individui? In che modo l'istruzione acquisita influisce sulle carriere lavorative degli individui? Quali sono gli effetti dell'espansione dei sistemi educativi contemporanei su tali influenze? Economisti e sociologi dell'istruzione hanno da tempo avviato un proficuo dialogo, basato sull'uso di dati quantitativi e di metodologie di analisi rigorose che possono offrire un contributo importante alla nostra conoscenza di tali meccanismi, centrali per la crescita economica e per la coesione sociale. Il volume fa il punto su metodi e scoperte di questo filone di studi, affrontando empiricamente la relazione tra sistemi educativi e disuguaglianza sociale da punti di vista specifici, in riferimento sia al caso italiano sia alla situazione internazionale vista in chiave comparata. Sono così ripercorsi i diversi passaggi della formazione delle competenze, dalla scelta della scuola secondaria alla transizione all'università, sino alla formazione nel luogo di lavoro.

insegna Sociologia economica e Sociologia della formazione presso l'Università di Milano. Ha pubblicato "Mobilità sociale" (Carocci, 2003, con A. Cobalti) e "Formazione e professionalità per l'economia della conoscenza" (Angeli, 2005, con M. Regini).

insegna Economia del lavoro e Economia dell'istruzione presso l'Università di Milano. Ha pubblicato "La diseguaglianza" (Laterza, 1997), "Istruzione e mercato. Per una analisi economica della formazione scolastica" (Il Mulino, 1999). E' uno dei collaboratori di Brucchi Luchino.

Pubblicazione online: 2009
Isbn edizione digitale: 978-88-15-14134-7
DOI: 10.978.8815/141347


Pubblicazione a stampa: 2006
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-11077-0
Collana: Studi e Ricerche
Pagine: 248