Le crisi di impresa fra diritto ed economia

Le procedure di insolvenza
L’attività d’impresa nasce e prospera grazie al debito e al differenziale fra il costo del capitale e il profitto atteso. Per questo motivo, l’indebitamento, inusuale per il consumatore, è del tutto fisiologico per l’imprenditore. L’insolvenza è uno dei possibili esiti dell’attività d’impresa, il risultato sfavorevole di una scommessa che, tuttavia, il sistema incoraggia. Per tale eventualità tutte le legislazioni moderne prevedono speciali procedure, dette “procedure d’insolvenza”. A cosa mirano in concreto e a cosa dovrebbero mirare? Devono tutelare solo gli interessi dei creditori o anche gli interessi di una comunità più vasta di soggetti? Come sono strutturate? Avvalendosi di un’ampia letteratura, il volume analizza la normativa italiana – così come riformata a seguito del caso Parmalat, nel 2004-2006 – e affronta i vari temi connessi alle crisi d’impresa, da quelle piccole a quelle delle grandi società quotate: l’attitudine al rischio degli imprenditori e le reazioni dei finanziatori, le responsabilità degli amministratori, il rapporto fra interessi dei creditori e interessi dei lavoratori, le procedure di ristrutturazione e il fallimento, il concordato preventivo e fallimentare, la revocatoria e le tecniche per la conservazione dell’impresa in crisi (esercizio provvisorio e conferimento in una nuova società) e infine gli accordi stragiudiziali. Costante attenzione viene riservata all’impatto economico delle norme e della loro applicazione.

è professore ordinario di Diritto commerciale nell’Università di Firenze. È membro dell’Associazione Disiano Preite per lo studio del diritto dell’impresa. Ha operato come consulente nella stesura della normativa speciale per il caso Parmalat e nella riforma della legge fallimentare. Collabora con “lavoce.info”.

Pubblicazione online: 2009
Isbn edizione digitale: 978-88-15-14065-4
DOI: 10.978.8815/140654


Pubblicazione a stampa: 2007
Isbn edizione a stampa: 978-88-15-11879-0
Collana: Studi e Ricerche
Pagine: 376